Ne vale la pena le azioni di avvio? Scopri i migliori su cui investire

Il modello di avvio sta diventando popolare in Brasile. Attualmente, il Paese ha già 20 unicorni, ovvero società con un valore di mercato pari o superiore a 1 miliardo di dollari USA, che corrisponde a più di 5 miliardi di R$ al tasso di cambio odierno del dollaro. Per questo investi in azioni di avvio sta diventando un'attrazione per molti giovani e investitori moderni.

I giovani di quasi tutte le fasce d'età, in particolare quelli di età compresa tra 16 e 35 anni, stanno investendo di più in reddito fisso. Questo è ciò che rivela a Studio della Borsa, B3, rispetto agli ultimi anni. Tanto per darvi un'idea, il numero di nuovi investitori di età compresa tra 16 e 25 anni è passato da 37.766 nel 2018 a 166.353 nel 2019. Un salto significativo è avvenuto anche tra i 26 e i 35 anni, che nel 2018 ammontavano a 186.593 investitori e, fino a a fine 2019 B3 chiudeva con 498.771.

Con questo arrivo di un pubblico più tecnologico, consapevole dei principali trend di mercato, comprare azioni startup è diventata un'opzione molto interessante che i nuovi marketer stanno prendendo in considerazione. Dopotutto, sono aziende innovative con idee fuori dagli schemi e che possono apprezzare molto rapidamente.

Alcune delle startup che sono diventate unicorni in Brasile di cui hai sicuramente sentito parlare e che ti motiveranno a iniziare a investire in questo mercato proprio ora. Dai un'occhiata all'elenco completo e aggiornato di queste aziende di seguito:

azioni di avvio

  1. 99
  2. XP Investments
  3. cibo
  4. Gympass
  5. Pagamento dell'assicurazione
  6. Nubank
  7. pietra
  8. Brex
  9. Loggi
  10. Quinto piano
  11. Ebanx
  12. Natura
  13. Soffitta
  14. vortice
  15. Creditas
  16. Hotmart
  17. Legno Legno
  18. Unico
  19. salita
  20. Istruzione dell'arco.

Investire in azioni di avvio

Ma dopotutto, cos'è una Startup?

La startup è un modello aziendale riconosciuto per il suo aspetto giovanile, scalabile e innovativo. In genere è un'impresa con un'elevata maturità tecnologica che porta fuori dagli schemi idee e piani d'azione per risolvere un problema che oggi “non ha soluzione” – o se ce l'ha, non è il più adatto, economico o pratico.

Alcune startup le conosci già e magari usano anche i loro servizi come uber e 99. Le due società sono emerse come un modo più economico per offrire trasporti di qualità a chiunque e “ovunque” (almeno, dove l'applicazione è regolamentata). Nel giro di pochi anni, le due società sono diventate degli unicorni. Lo stesso è successo con Ifood, che ha rivoluzionato il mercato delle consegne in Brasile.

Queste aziende sono sicuramente tendenze nel campo degli affari e, in relazione al mercato finanziario, le azioni di avvio hanno attirato l'attenzione degli investitori. Sebbene rappresentino un rischio maggiore, in quanto finanziariamente più instabili di un'azienda già consolidata nel mercato, c'è sempre quell'aspettativa che il prodotto sarà rivoluzionario e le azioni si apprezzeranno molto rapidamente.

Immagina chi è riuscito a investire in Uber, 99, Ifood o in uno dei 20 unicorni brasiliani quando erano "sotto"? L'azionista non si è certo pentito della decisione. Sempre in questo contenuto, ti daremo alcuni consigli su come valutare se valga o meno la pena acquistare le azioni di una startup.

Ti ricordiamo che questo tipo di analisi di mercato è sempre fondamentale, sia per gli investimenti in borsa che per l'acquisto di azioni di startup. Successivamente, capiremo le differenze tra questi due modelli di acquisto e vendita di asset.

Come acquistare azioni di startup? Conoscere vantaggi e svantaggi

È chiaro che le startup sono modelli di business veramente innovativi. E quando vuoi acquistare azioni a un prezzo più competitivo, possono essere opzioni valide. Ma dopotutto, come funziona l'acquisto di azioni di startup?

È importante che tu sappia che oltre a comprare azioni in borsa, il patrimonio delle startup è anche a reddito variabile, il che, in pratica, significa che ricevi una partecipazione agli utili della società investita.

La principale differenza tra investire in borsa, nel famoso "chip blu“, e nelle startup è proprio a rischio, sia per alti che per bassi. Dopotutto, le aziende più tradizionali, già affermate sul mercato, tendono ad avere titoli volatili, ma in generale rimangono a un livello stabile. Le startup, invece, hanno una natura più immediata e, in qualsiasi momento, a seconda del segmento di attività, possono attraversare il boom.

Un altro punto che distingue le risorse è legato al loro ritorno sull'investimento. Mentre una quota di aziende tradizionali quotate in B3 può valutare più velocemente e realizzare profitti in breve tempo, una startup può richiedere più di 4 anni. Tuttavia, il guadagno tende ad essere molto maggiore.

Il movimento delle startup brasiliane che entrano nell'IPO è nuovo e si è intensificato lo scorso anno con l'aumento del numero di investitori brasiliani. Il punto forte di questi asset che cattura l'attenzione degli azionisti è il basso costo delle azioni rispetto alle blue chip del mercato finanziario.

vantaggi

  • Prezzo delle azioni più conveniente;
  • Grandi possibilità di apprezzamento a lungo termine;
  • Buona redditività;
  • Bassa competitività.

svantaggi

  • Ritorno sull'investimento più lungo;
  • Maggior rischio di svalutazione.

Ecco perché, più di ogni altro asset, è fondamentale tenere d'occhio la startup su cui si vuole investire, analizzandone la storia, il raggiungimento degli obiettivi e se le motivazioni aziendali sono in linea con le esigenze del mercato.

Passo dopo passo per acquistare azioni di startup con uno scambio

Con l'arrivo delle startup all'IPO, c'è quella domanda su come acquisire le azioni. L'acquisto degli asset di queste società innovative può essere effettuato tramite scambi come eToro, che è il miglior broker di Bitcoin e altri titoli in Brasile.

L'azienda offre opzioni moderne per l'acquisto di azioni di avvio, sia con carta di credito che con PayPal.

Semplice ed intuitiva, la piattaforma di eToro ha un'ottima usabilità, che facilita il trading nel trading per acquistare azioni di startup. Oh, e soprattutto, l'utente può trasferire le attività al proprio portafoglio di custodia nello strumento stesso. Di seguito, scopri quanto è facile acquistare azioni seguendo la nostra procedura dettagliata:

1- Crea un account sul sito eToro

Se vuoi entrare nel mondo delle azioni startup, devi prima creare il tuo account sul sito eToro. È molto semplice, basta accedere al pagina principale del sito che hanno già tutte le informazioni necessarie per la tua registrazione.

Successivamente, dovrai verificare la tua identità, che è un normale processo di intermediazione per evitare frodi di sistema. Questo è noto come KYC (Conosci il tuo cliente). Serve a impedire agli utenti di utilizzare i broker in modi illeciti per riciclare denaro. La verifica è molto semplice da fare, ti servirà solo un documento con foto (RG, CNH o Passaporto) per completare la registrazione.

Nonostante sia una piattaforma internazionale, opera in lingua portoghese per facilitare gli utenti brasiliani.

2- Effettua il primo deposito

Completata la registrazione, è giunto il momento di “preparare il terreno” per l'acquisto delle azioni. Per fare ciò, devi effettuare un primo deposito con eToro. Basta fare clic sull'opzione che dice "fondi di deposito" e aggiungi un saldo al tuo account.

L'importo minimo del deposito è di $ 50 USD, R $ 265 alla quotazione attuale. Questo è un valore che garantisce la sicurezza dei beni che acquisterai e li tiene al sicuro nel tuo portafoglio virtuale. La piattaforma offre diversi metodi di pagamento come credito, debito, paypal e molti altri. Basta scegliere e fare clic su "continua".

Sfortunatamente eToro non ha ancora PIX, ma è solo questione di tempo. Dopo aver depositato l'importo desiderato arriva la parte migliore: acquistare le azioni delle startup.

Hai accesso a una "lista di controllo" che offre uno stato di reddito azionario e la possibilità di effettuare un acquisto. Di seguito è riportato un esempio di acquisto di BTC nello strumento: il processo per le azioni di avvio è praticamente lo stesso.

azioni di avvio

Dopo aver selezionato l'asset desiderato, ti basterà cliccare su “acquista” e, nella schermata che si aprirà, potrai scegliere l'importo che vuoi investire nel titolo. Un dettaglio importante è visibile nell'immagine sottostante, che mostra le modalità con cui eToro deve aprire un ordine di trading: o tramite il famoso “Trade” o acquistando l'asset adiacente.

Dopo aver completato questo passaggio, hai già acquistato la tua quota!

migliori scambi di bitcoin Brasile

Investire in azioni di avvio

L'ingresso delle startup in borsa

Se hai seguito la lettura fino ad ora, sai già che dal 2020 molte startup hanno optato per entrare nel mercato finanziario per ottenere nuovi investitori. L'idea è stata molto gradita agli azionisti che possono acquistare azioni più facilmente, così come alle aziende che hanno un maggiore supporto finanziario per raggiungere i loro obiettivi.

Ma come è nato questo movimento?

Il mercato delle startup ha visto una gradita e vantaggiosa opportunità di essere quotata in borsa. Dopotutto, queste sono aziende che hanno bisogno di molti investimenti per mettere in pratica il loro piano di sviluppo e avere una crescita scalabile.

L'ingresso in borsa arriva in un buon momento per aiutare questi imprenditori startup a guadagnare la loro autonomia più rapidamente e, chissà, raggiungere il segno di un unicorno. L'IPO è un elenco di azioni a disposizione degli investitori per acquistare asset, e per una startup, essere quotate è una strategia di visibilità per il proprio business, come se fosse una vetrina per attirare nuovi partner.

Questa pietra miliare ha cambiato radicalmente il modo in cui le startup ottengono nuovi investitori. In passato, c'erano solo due opzioni più comuni: fondi di investimento e angel investor. Con l'ingresso di queste società nel mercato finanziario, il guadagno finisce per essere molto maggiore.

Alla fine, è uno scenario che ripaga sia per l'investitore che per la startup. Da un lato, l'azienda ha una crescita più rapida perché ha più soldi per le sue strategie e l'investitore, nella stessa ondata, un ritorno a breve termine.

L'aumento delle persone in borsa è un grande motivatore, del resto possono essere partner in una startup e contribuire direttamente alla crescita del business. Il vantaggio per le aziende è avere più autonomia. In generale, gli angel investor vogliono essere più attivi nel processo decisionale, specialmente quando si iniettano capitale. In caso di raccolta fondi tramite IPO, questa non è una regola, in quanto la società non avrà necessariamente un contatto diretto con l'investitore.

Suggerimenti per l'acquisto di azioni di avvio

Il mercato finanziario ha reagito bene con l'arrivo delle startup nel contenzioso per gli interessi degli azionisti. Dopotutto, non solo è vantaggioso per la startup avere più visibilità, ma è anche un grande vantaggio per gli azionisti avere più opzioni disponibili per gli investimenti.

In genere, il prezzo delle azioni di una startup appena entrata nell'IPO è basso. Questo perché l'azienda ha appena iniziato il suo viaggio nel mercato. Il vantaggio di investire in questi asset, con poca concorrenza, ma che presentano idee innovative e seguono correttamente la roadmap proposta, è proprio che quando apprezzeranno di valore, il profitto sarà abbondante.

Ogni volta che una nuova società diventa pubblica, gli occhi degli investitori brillano. Se l'azienda è molto richiesta, il valore delle azioni tende a salire, e se la concorrenza è debole, la startup potrebbe salire in qualsiasi momento e mostrare guadagni per i pochi azionisti.

Ricordi che ti abbiamo guidato per fare un'analisi della storia dell'azienda era essenziale? Bene allora! Quando si parla di startup bisogna stare due volte più attenti, ma la buona notizia è che le aziende sono costrette ad aprire il proprio piano finanziario e strategico.

In questo modo, se desideri acquistare azioni di avvio, sarai felice di sapere che emettono un certificato per CVM – Commissione brasiliana per i titoli, disponibile per la consultazione. La documentazione contiene informazioni quali:

  • Dati finanziari dell'azienda;
  • Piani di azione;
  • Fattori di rischio;
  • Attività che verranno realizzate con i fondi raccolti.

È un modo per dare maggiore tranquillità agli azionisti e trasparenza in relazione alla destinazione del fondo oggetto di investimento – evita corruzione e riciclaggio di denaro.

Un consiglio da seguire è proprio quello di capire se l'azienda è allineata con questi obiettivi e se sta prendendo le decisioni migliori in base all'attuale situazione di mercato. Valutando questi punti e trovando la giusta startup, la possibilità di un ritorno è molto grande.

Startup IPO: scopri in quali aziende investire

Il movimento delle startup che entrano nell'IPO è iniziato tra il 2017 e il 2018 in modo più timido. Sebbene questa tendenza sia agli inizi, nel 2020 quattro nuove società sono entrate nel mercato finanziario. Entro la fine del 2021, l'aspettativa era di raggiungere tra 5 e 10 nuove aziende nell'IPO (il numero è già stato superato).

Queste le principali azioni di avvio, con prezzo aggiornato, elencate nell'IPO:

  • PagSeguro (PAGS34) - BRL 60,29
  • Pietra (STOC31) - BRL 265
  • Locaweb (LWSA3) - 22,60 BRL
  • Mi sono ammalato (ENJU3) - BRL 6,48
  • Mobly (MBLY3) - BRL 11,90
  • Meliuz (CASH3) - BRL 45,41
  • Bemobi (BMOB3) - BRL 19,47
  • GetNinjas (NINJ3) - R$ 12
  • Zenvia (ZENV) - BRL 12,27
  • Airbnb (AIRB34) - 38,57 BRL
  • Alibaba (BABA34) - BRL 33,54

Dati dal 18 agosto 2021*

Come si vede, alcune azioni delle startup sono già ben valutate (come nel caso di Stone) e altre si stanno ancora conquistando il loro spazio. Pertanto, l'acquisto di azioni, in particolare quelle più economiche, può essere un buon investimento se l'azienda segue correttamente la tabella di marcia di consegna.

Investire in azioni di avvio

Inoltre, molte di queste aziende si stanno distinguendo di più e stanno guadagnando visibilità. Ne è un esempio Locaweb, che all'inizio dell'anno ha avuto un'alta valutazione delle proprie azioni con la possibilità di acquistare la società RD Station. Pur avendo perso l'occasione nel contenzioso con TOTVS, la più grande azienda tecnologica brasiliana, il contraccolpo ha generato visibilità e le quote sono rimaste con una media elevata rispetto agli ultimi 12 mesi:

locaweb azioni

In altre parole, chi ha acquistato le azioni di questa startup a fine 2020 ha avuto un buon ritorno nel 2021 – il che dimostra quanto l'ingresso di queste aziende innovative nell'IPO riduca i tempi di rientro sulla cifra investita. Inoltre, Locaweb è stata la più grande IPO brasiliana nel 2020.

L'azienda offre hosting e creazione di siti Web e altri servizi su Internet. Con la pandemia e l'aumento dei negozi di elettronica (e-commerce), la crescita del valore di mercato di questa startup è molto ben giustificata.

Alcune altre startup hanno già mostrato interesse ad entrare nel mercato finanziario, e potrebbero essere buone scommesse da tenere d'occhio quest'anno, come PicPay e Nubank, due colossi del mercato finanziario che, se entreranno davvero, promettono di spostare molto lo scenario per gli investitori.

Nubank ha persino annunciato che Easynvest cambierà nome in "Nu Investe", mentre la società si prepara per l'IPO nel 2021 al Nasdaq.

Come abbiamo potuto vedere, le startup che offrono servizi finanziari sono tra le più potenti a diventare unicorni, quindi le aspettative del mercato per l'arrivo di Nubank sono piuttosto positive.

È un buon momento per investire nelle startup?

Il Brasile ha attraversato tempi turbolenti a causa della pandemia di Coronavirus. Molte aziende nel 2020 hanno visto le loro azioni crollare drasticamente, per non parlare delle tante aziende che sono fallite.

Il 2021 sembra però essere l'anno della ripresa economica per le aziende, molte apprezzate e il mercato ribolle di nuove opportunità. Le startup, essendo aziende visionarie e innovative, stanno già iniziando a pensare a nuovi prodotti e modelli di business per adattarsi a questa nuova realtà (la cosiddetta “nuova normalità”) che stanno attraversando i brasiliani.

Inoltre, il mercato digitale è cresciuto molto dal 2020 al 2021, il che rappresenta un numero maggiore di consumatori che hanno il loro primo contatto con una startup. Le possibilità di apprezzamento delle azioni sono molto alte.

FAQ

Quali sono le migliori azioni startup su cui investire?

Sono tante le startup su cui investire. Tra quelli che si sono distinti meglio nel 2021, Track&Field (TFC04), Petz (PETZ3).

Quali startup dovrebbero fare un'IPO nel 2021?

Alcune delle aziende che hanno fatto domanda per fare un'IPO e che dovremmo tenere d'occhio sono Smartfit (SMFT3), Dotz (DOTZ3) e ModalMais (MODL11).